Recensioni di spettacoli, libri, eventi

Biennale e Leoni. Una risata ci seppellirà?

L’edizione 2019 della Biennale Danza si è aperta con l’evento più atteso: la giornata dedicata ai vincitori del Leone d’Argento e del Leone d’Oro alla carriera che nei mesi scorsi ha sollevato molte discussioni. Cui Sciarroni ha risposto con Augusto, … Continua a leggere…

L’avversario

L'avversario

Tratta dal libro di Carrère, la lettura scenica di Invisibile Kollettivo rispecchia la vacuità inquietante della vicenda, un fatto di cronaca nera che scosse l’opinione pubblica nei primi anni ’90. In un’asciutta messinscena, i cinque bravi attori ci restituiscono tutta l’insondabilità di quei tragici eventi – Renato Palazzi Per saperne di più

L’isola del tesoro delle marionette Carlo Colla & Figli

L'isola del tesoro

Il nuovo spettacolo della celebre compagnia, oggi orfana di Eugenio Monti Colla, affronta la fiaba di Stevenson con la consueta impeccabile tecnica e professionalità. La scomparsa del Maestro potrebbe però essere l’occasione per rinnovare un repertorio già eccellente – Maria Grazia Gregori Per saperne di più

Coline Torinesi. Prime impressioni

La gioia

Giunto al 24.mo anno di vita, il Festival delle colline torinesi è cominciato con il grande successo di “Gioia” di Pippo Delbono. Ecco cos’altro abbiamo visto – Maria Grazia Gregori Per saperne di più

A Bologna la Turandot virtuale non convince ma i cantanti sì

Molta attesa, premiata, per il cast vocale dell’ultimo capolavoro pucciniano in scena al Comunale di Bologna. Se c’è qualche perplessità arriva dalla concezione della regia in eccesso di autoreferenzialità- Davide Annachini Continua a leggere…

L’isola dei pappagalli con Bonaventura prigioniero degli antropofagi

L'isola dei pappagalli

Memore della gioventù artistica trascorsa accanto a Franco Passatore, Antonio Latella sa che in teatro l’omaggio a un grande uomo da poco scomparso non si fa imitandone le gesta ma tradendole con intelligenza e creatività. Bravissimi gli interpreti – Maria Grazia Gregori Per saperne di più

Luciano

Luciano

Danio Manfredini, applauditissimo, è “Luciano”, un folle che vive con altri folli in un ospedale psichiatrico, ma che da qui “evade” nel mondo del teatro, colmo di fantasmi, di versi dei poeti più famosi rielaborati con aperture impensabili. Un teatro umanissimo e dolente, che emoziona – Maria Grazia Gregori Per saperne di più