Recensioni di spettacoli, libri, eventi

A Verona più che la tradizione vince Donizetti

Lucia di Lammermoore

Un’inaugurazione nel rispetto della tradizione per il Teatro Filarmonico. Donizetti vince su tutto, testimoniato dai calorosi applausi finali. Solida la direzione di Andriy Yurkevych e fedele con qualche cedimento la regia di Renzo Giacchieri. In spolvero l’Edgardo di Enea Scala, più convincente sul versante intimista Ruth Iniesta nel ruolo eponimo – Daviche Annachini Per saperne di più

Misericordia

Misericordia

Una “storia manifesto” che rinnova lo stile e la personale lettura del presente di Emma Dante, uno sguardo che lascia il segno, uno spettacolo breve ma denso di cose non dette, di sentimenti urgenti e necessari. Bravissimo il cast, con Simone Zambelli in evidenza – Maria Grazia Gregori Per saperne di più

“Tosca” a effetto per l’apertura della Scala di Milano

L’impatto teatrale innegabile dello spettacolo e la bontà dell’esecuzione musicale hanno garantito un successo incondizionato alla Tosca milanese, ma il forfait anticipato di Anna Netrebko ha contribuito nelle recite successive a ridimensionare le pur molte luci dell’edizione firmata Chailly-Livermore – Davide Annachini Per saperne di più

La Fenice riemerge dalle acque con un trionfante Don Carlo

Orgogliosamente svettante sulla tragedia che l’aveva appena colpita, Venezia celebra alla Fenice il suo ruolo di capitale della musica con un Don Carlo dove musica e teatro si sposano alla perfezione. – Davide Annachini continua a leggere…

La Valle dell’Eden

La Valle dell'Eden

Ama le sfide, Antonio Latella, è questa sua immersione nella Letteratura di Steinbeck, letteratura con la elle maiuscola, ne è una conferma. Vanno in scena i rapporti affettivi ed amorosi di una famiglia, che possono esprimersi con una violenza mai fine a se stessa. Ottima la prova del cast – Maria Grazia Gregori Per saperne di più

Lo zoo di vetro

Lo zoo di vetro

Leonardo Lidi dimostra coraggio nel porsi di fronte al testo di Tennessee Williams buttandolo letteralmente all’aria. È uno «Zoo di vetro» beckettiano, perché qui, davvero, c’è qualcuno che aspetta, un Godot che non arriverà mai – Maria Grazia Gregori Per saperne di più

Sì, ancora «Angels in America» 

Angels in America

Ho assistito per la prima volta al testo potente di Tony Kushner in una lontana Biennale Teatro diretta da Lluis Pasqual e poi nell’allestimento in due parti che ora il Teatro dell’Elfo ripropone con interpreti diversi, anche in una sola giornata. Una maratona che dura 12 ore. Ben spese – Maria Grazia Gregori Per saperne di più